KATHARSIS

katharsis-logo-pagina

Katharsis è una stagione di concerti che ha lo scopo di promuovere la musica contemporanea: non la “solita” musica contemporanea, ma la musica contemporanea “purificata”.

Da troppi decenni ormai la musica contemporanea accademica si è allontanata dai gusti e dall’interesse non solo del grande pubblico (non necessariamente specializzato) ma anche degli stessi musicisti, diventando un’arte di nicchia autoreferenziale e di stampo principalmente decostruzionista, difficilmente comprensibile e godibile. Seguendo i principi sostenuti nel manifesto della musica catartica (da cui il titolo della stagione) a cui si ispira l’operato dell’associazione Ars Modi, si vuole proporre una musica contemporanea “alternativa”, che da un lato rifugga questo tipo di estetica, e dall’altro eviti anche le semplificazioni neo-tonali e neo-melodiche di molti compositori più vicini alla musica commerciale e di intrattenimento che alla musica d’arte da concerto. Questa musica contemporanea “alternativa” può spaziare anche in altre forme non rigorosamente classiche o accademiche di musica contemporanea, come il tango o il jazz.

Inoltre, i concerti non saranno dedicati esclusivamente alla musica contemporanea: il pubblico, che ormai si è ad essa disaffezionato per i motivi esposti sopra, spesso rifiuta di partecipare a concerti che si presentino esclusivamente come concerti di musica contemporanea; può d’altro canto essere invogliato a partecipare se a fianco ad essa vengono presentati brani del repertorio più classico, da cui non è a priori “spaventato”.

Infine, con questo abbinamento classico-contemporaneo si vuole mostrare come ancora oggi sia possibile scrivere musica complessa e piacevole al tempo stesso, sulla scia della secolare tradizione compositiva europea.

Ecco gli autori di “buona” musica contemporanea finora proposti da Ars Modi in Katharsis:

2015: Edoardo Bruni, Giacinto Scelsi, Renato De Grandis, Alexandr Scriabin, Ennio Morricone, Astor Piazzolla

2016: Edoardo Bruni, Ravi Shankar, Heitor Villa Lobos, Alberto Ginastera, Chick Corea, Emilio Galante, Stefano Bollani, Tom Jobim, Claude Bolling, Matteo Falloni, Marcel Tournier, Carlos Salzedo, Vincenzo Palermo

2017: Edoardo Bruni, Dimitri Shostakovich, Arvo Pärt, Einojuhani Rautavaara, Olivier Messiaen, Stefano Colpi, Martin Münch, Benjamin Britten, Cornelius Cardew, Howard Skempton, Gyorgy Ligeti, Sergej Prokofiev, Giovanni Sollima, Emilio Galante, Fred Frith